Azienda USL1 imperiese - homepageOttobre mese rosa della prevenzione
23 ottobre 2017 -  17:24
mappa help contatti pec e protocollo link posta aziendale
Azienda USL1 imperiese - homepage

Allerte per i consumatori


17/03/2016: Casi di Sindrome Emolitico Uremica (SEU) da consumo di prodotti a base di latte dalla Romania

A seguito di segnalazione pervenuta attraverso il sistema di allerta europeo degli alimenti e mangimi ( RASFF ) il Ministero della Salute  ha pubblicato sul proprio sito  la NEWS 16-811 riguardante il ritiro volontario per misura precauzionale di diversi alimenti  a base di latte prodotti dalla ditta SC BRADET (Romania). Tale informazione è stata diramata in relazione a casi di Sindrome Emolitico Uremica (SEU) associati ad infezione da Escherichia Coli O26:H11 avvenuti in Romania. I prodotti ritirati sono stati distribuiti in alcuni Paesi europei tra cui l’Italia.
Il Ministero della Salute ha avvisato gli Assessorati alla Sanità delle Regioni coinvolte nelle  liste di distribuzione primarie   che coinvolgono  Lazio, Toscana e Campania per la verifica sulla distribuzione dei prodotti coinvolti e per l’adozione delle misure sanitarie di competenza; ad ogni modo non si possono escludere  successive distribuzioni in altre regioni.
La Regione Toscana, a seguito delle verifiche effettuate dalla ASL di Pistoia, ha comunicato un caso di probabile Sindrome Emolitico Uremica , clinicamente diagnosticata,  in un bambino di 14 mesi ricoverato presso l’Ospedale Mayer di Firenze. In base alle informazioni disponibili, il bambino avrebbe consumato un formaggio a pasta molle della summenzionata ditta rumena. La USL3 della Toscana ha effettuato  un comunicato stampa per informare i cittadini.
In attesa di ulteriori accertamenti  analitici, e a scopo precauzionale, si invita chi avesse acquistato i prodotti della ditta rumena BRADET indicati in allegato   a non consumarli  e a riconsegnarli all’esercizio dove sono stati acquistati.

Per approfondire:
www.salute.gov.it

22/04/2015: Ritiro snack Myprotein Salt & Vinegar Protein Puffs

Il sistema d'allerta per alimenti e mangimi segnala il ritiro dal mercato da parte della ditta inglese Hut Group Ltd di uno snack a base di proteine denominato Myprotein Salt & Vinegar Protein Puffs.
Per un errore di etichettatura alcuni lotti includerebbero confezioni all'aroma di barbecue contenenti proteine del grano non menzionate in etichetta. Come è noto le proteine del grano possono rappresentare un serio rischio per i consumatori che ne sono allergici o intolleranti. L'alimento è venduto on line tramite il sito Myprotein.com.
La ditta Hut group sta procedendo a ritirare il prodotto e raccomanda a chiunque lo avesse acquistato di non consumarlo e di contattare il servizio clienti al numero 0161 813 1487 per un rimborso.

Prodotto: Myprotein Salt & Vinegar Protein Puffs
Data di scadenza: giugno 2016
Lotto oggetto di ritiro: X15132
Confezione: 10 x 30g
Rischio: allergene grano
Paese di origine: Canada
Importatore: Bureaux Bariatrix Europe, 240, rue Claude Chappe, 07501 Guilherand-Granges Francia
Distributore: The Hut Group Ltd t/a Myprotein.com, Meridian House, Gadbrook Park,Gadbrook Way, CW9 7RA Northwich, Cheshire, Regno Unito

Scarica il comunicato

25/03/2014: Tossina botulinica in una confezione aperta di zuppa di legumi e cereali

Per il tramite del sistema d'allerta nazionale per gli alimenti e i  mangimi è stato notificato anche a questa ASL  un  caso di botulismo alimentare accaduto in Veneto verosimilmente legato al consumo di una confezione del seguente prodotto:

Nome Commerciale : ZUPPA DI LEGUMI E CEREALI
Marchio: TERRA E VITA
Prodotto da : ZERBINATI srl per conto di BUONA TERRA
Lotto : BO803-A
Data di scadenza : 26 marzo 2014 .

Le analisi condotte sulla confezione in parte consumata dalla persona intossicata hanno evidenziato la presenza di tossina botulinica.
L'azienda produttrice ha attivato le procedure di ritiro e richiamo dal mercato. Sono in corso ulteriori indagini.
S'invitano pertanto i consumatori che risultassero in possesso del lotto di prodotto segnalato a non consumarlo.

Scarica l'avviso alla clientela e il comunicato


19/02/2014: Presenza di acqua ossigenata in budino Muu Cameo

È stato segnalato dalla rete del Sistema di Allerta il riscontro di acqua ossigenata in due vaschette da 50g del prodotto " MUU MUU" BUDINO VANIGLIA CON MACCHIE AL CIOCCOLATO - CAMEO lotto 27.02.2014 22:01 022 venduto in confezioni da n. 6 pezzi da 50 g cadauno in materiale plastico semitrasparente;

Il prodotto risulta essere stato consegnato per le analisi da un consumatore che dopo il consumo ha avvertito bruciore alla gola.

L'azienda Cameo SpA ha attivato il ritiro su tutto il territorio nazionale anche se le analisi effettuate su altri campioni del prodotto dello stesso lotto e di lotti limitrofi non hanno evidenziato alcuna anomalia; probabilmente trattasi di un fatto isolato ad ogni modo coloro che avessero acquistato il prodotto sono invitati a non consumarlo.


19/02/2014:Presenza di escherichia coli in formaggio Roquefort Carrefour prodotto dalla ditta francese Prolaidis

Il Ministero della Salute informa che la Commissione europea attraverso il punto di contatto RASFF ha segnalato il riscontro di elevato contenuto di EscherichIa coli ceppo STEC altamente patogeno in formaggio Roquefort Carrefour in confezioni da 100 gr con data di scadenza 19 aprile 2014.

La ditta di produzione è Prolaidis stabilimento n FR 59 343 030 CE

Le autorità francesi hanno comunicato che la ditta ha ritirato dal mercato anche i seguenti lotti prodotti dalla medesima materia prima del lotto oggetto della notifica di allerta:

  • DM 0592 da consumare entro il 15/04/2014
  • DN 0592 da consumare entro il 16/04/2014
  • DR 0591 da consumare entro il 19/04/2014
  • DS 0591 da consumare entro il 20/04/2014
  • DV 0591 da consumare entro il 20/04/2014
  • DX 0591 da consumare entro il 30/04/2014

Sono state informate le Autorità regionali ed il Comando Carabinieri NAS per le operazioni di ritiro del prodotto dalla Commercializzazione.

La Carrefour ha dichiarato di aver adottato tutte le misure per ritirare i prodotti ed informare i consumatori.

Si avvisano, a scopo precauzionale, i consumatori che avessero acquistato il prodotto a non consumarlo e contattare i Carabinieri NAS o la ASL competente per territorio.


03/12/2013:Tossina botulinica in una confezione aperta di olive nere dolci
Per il tramite del sistema d'allerta per alimenti e mangimi è stato notificato un nuovo caso di botulismo da consumo di una conserva vegetale. Le indagini delle autorità competenti sono scattate il 26 novembre 2013, a seguito del ricovero d'urgenza, presso l'ospedale di Morgagni di Forlì, di una paziente con una grave sintomatologia ascrivibile a sospetta intossicazione da Clostridium botulinum.
Le analisi effettuate dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia ed Emilia Romagna hanno evidenziato, in una confezione aperta di Olive dolci nere 400 g, a Marchio Bel Colle, lotto L 95-13 - scadenza 25/12/2013, la presenza di tossina botulinica.
L’alimento era stato acquistato presso il supermercato Eurospin, via G Deledda 6, 47121 Forlì.
A seguito dell’allerta è stato  disposto il ritiro dal mercato e il richiamo al consumatore di tutti i lotti e tutte le scadenze dei prodotti a Marchio Bel Colle fabbricati dalla ditta Magini Massinissa Liliana, presso lo stabilimento via Milano 35, 0065 Fiano Romano (RM).
Si invita chiunque avesse acquistato i seguenti prodotti a non consumarli e a consegnarli alla ASL locale:

Marchio Bel Colle
  • Olive dolci nere 400 g - Codice articolo: 0080048401.01
  • Olive nere piccanti 400 g - Codice Articolo: 0080048701.01

26/11/2013: Casi di epatite non virale legati all'assunzione degli integratori alimentari OxyELITE Pro
In data 16 novembre 2013 attraverso il sistema INFOSAN sono stati segnalati 62 casi di epatite non virale negli Stati Uniti, un caso in Irlanda e due in Nuova Zelanda legati all'assunzione dei seguenti integratori alimentari:

  • OxyELITE Pro Super Thermo Capsules;
  • OxyELITE Pro Ultra-Intense Thermo Capsules;
  • OxyELITE Pro Super Thermo powder and VERSA -1.
Il Ministero della Salute si è prontamente attivato ed ha verificato che i prodotti non risultano notificati come integratori alimentari in Italia. Sono stati allertati i punti di contatto regionali affinché venisse verificata la loro eventuale commercializzazione sul mercato.
Dalle indagini finora effettuate risulta che i prodotti non vengono venduti al dettaglio ma attraverso operatori on line, quali ad esempio Prozis.com e Integratorisportivi fitness.it segnalati da un punto di contatto regionale.

Si invitano i consumatori ad astenersi dall'acquisto e dal consumo dei suddetti prodotti, qualora dovessero reperirli in internet o attraverso altri canali di acquisto o qualora ne fossero già in possesso.

Fonte :Ministero della Salute 21.11.2013


28/09/2012: Intossicazioni da metanolo in Repubblica Ceca, le raccomandazioni del Ministero ai consumatori
Recentemente in Repubblica Ceca si sono verificati dei casi di intossicazione da metanolo, aggiunto fraudolentemente in bevande superalcoliche (vodka e rum), che hanno provocato diversi decessi ed ospedalizzazioni di consumatori.
Nonostante non sia stata ancora identificata con certezza la fonte della contaminazione è stato appurato che i casi di intossicazione sono correlati al consumo di bevande alcoliche di origine illegale vendute al dettaglio con etichette contraffatte.
Il metanolo (alcol metilico) è una sostanza molto pericolosa: anche solo un piccolo sorso può determinare cecità, come irreversibile e morte; quando è aggiunto a bevande alcoliche non è possibile percepirne il sapore o l'odore.

Il Ministero raccomanda vivamente ai cittadini di:

  • non bere bevande alcoliche di cui non si conosce l'origine, la provenienza e non etichettate
  • astenersi dal distillare in proprio bevande alcoliche
  • non aggiungere a bevande qualunque tipo di prodotto commerciale per uso industriale/domestico contenente "alcoli"
  • rivolgersi ad un servizio di pronto soccorso se si avvertono segni/sintomi quali nausea, vomito, dolori addominali o alterazioni della vista in seguito al consumo di bevande alcoliche, portando con se ciò che resta della sostanza ingerita.

Le immagini delle etichette contraffatte sono scaricabili in formato .pdf.
L'approfondimento è visualizzabile al seguente indirizzo:
www.salute.gov.it


24/10/2011: Tossina botulinica in olive bio con mandorle prodotte in Italia
Il punto di contatto della Finlandia del Sistema di allerta europeo, a seguito di due persone ospedalizzate, ha comunicato il riscontro di tossina botulinica in olive bio con mandorle confezionate in vasetti di vetro da 314 ml.
Il comunicato è scaricabile in formato .pdf.


19/09/2011: Ministero della Salute - Sicurezza alimentare, due focolai di botulino alimentare isolati in Francia in conserve vegetali
L'approfondimento è visualizzabile al seguente indirizzo:
www.salute.gov.it


13/09/2011: Comunicato Regione liguria riguardante la presenza di clostridium botulinum in conserva artigianale
La Regione Liguria ha inoltrato un comunicato pubblicato sul portale del Ministero della Salute, riguardante la presenza di clostridium botulinum in conserva artigianale (crema di olive e mandorle) denominata "Tapenade verte aux amandes - Les delices de Marie Claire" prodotta in Francia. Il comunicato è scaricabile a questo indirizzo:
www.salute.gov.it/sicurezzaAlimentare/schedaAvvisoConsumatore.jsp?id=20&menu=avvisiConsumatori&lingua=italiano


top