Azienda USL1 imperiese - homepageLogo PAQ per una pubblica amministrazione di qualità Azienda USL1 imperiese
24 novembre 2017 -  19:38
mappa help contatti pec e protocollo link posta aziendale
Azienda USL1 imperiese - homepage
Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro


Dipartimento di Prevenzione
Struttura Complessa Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro (PSAL)
Direttore: Dott. Salvatore Mazzarella
Sede: Via Aurelia, 97 Bussana - Sanremo
Tel. 0184 536.831, Fax: 0184 536.832
mail: bu.psal@asl1.liguria.it PEC: protocollo@pec.asl1.liguria.it


Tecnici della Prevenzione
Via Aurelia, 97 Sanremo - Bussana
Edificio principale - piano terzo
Tel: 0184 536.828/829/536  Fax. 0184 536.832

Dirigenza
Via Aurelia, 97 Sanremo - Bussana
ex Padiglione "Verga" (palazzina Igiene)
Tel: 0184 536.831  Fax. 0184 536.832
Ricevimento previo appuntamento



La Struttura si occupa di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro attraverso le seguenti attività:
  • Individuazione, accertamento e controllo fattori di nocività, pericolosità e deterioramento
  • Determinazione qualitativa, quantitativa e controllo dei fattori di rischio di tipo chimico, fisico, biologico ed organizzativo
  • Controllo della sicurezza e delle caratteristiche ergonomiche e di igiene degli ambienti, macchine, impianti e postazioni di lavoro
  • Sorveglianza epidemiologica e costruzione del sistema informativo sui rischi e danni da lavoro
  • Indicazione delle misure idonee alla eliminazione dei fattori di rischio ed al risanamento degli ambienti di lavoro
  • Verifica della compatibilità dei progetti di insediamento industriale e di attività lavorative e in genere con le esigenze di tutela della salute dei lavoratori
  • Autorizzazione in deroga a particolari dispositivi di legge in tema di igiene e sicurezza ambienti di lavoro (lavori in sotterraneo, deroga alle altezze, chiusura uscite di sicurezza, impiego di minori ecc.)
  • Attuazione dei compiti di vigilanza relativi ai cantieri e alle attività lavorative in genere in presenza di lavoratori dipendenti o ad essi equiparati
  • Controllo della salute delle "categorie deboli": minori e adolescenti, apprendisti, tutela lavoratrici madri
  • Valutazione delle idoneità al lavoro specifico nei casi previsti dalla legge (art. 41 comma. 9 D.Lgs 81/08 ricorso avverso il giudizio del medico competente)
  • Elaborazione e conduzione di programmi di ricerca per il miglioramento delle condizioni di salute e di igiene e sicurezza del lavoro
  • Indagini per infortuni e malattie professionali
  • Informazione e formazione dell'utenza in materia di igiene, sicurezza e salute nei luoghi di lavoro
  • Vidimazione registri infortuni
  • Informazione dettagliata all'utenza sul "Problema amianto"(danni alla salute, valutazione dei rischi, procedure e comportamenti da adottare in presenza di amianto o manufatti che lo contengono e sulle tipologie di interventi per renderlo innocuo, normative di riferimento specifica)
  • Consegna all'utenza delle schede di autonotifica, di aggiornamento amianto e dell'elenco ditte abilitate alla bonifica dell'amianto con relativa informazione sulla compilazione delle schede e su gli obblighi derivanti dalla normativa regionale (Piano regionale amianto, censimento) e nazionale in materia
  • Informazione alle imprese operanti nell'attività di bonifica sulla redazione del piano di lavoro (Predisposizione di un Piano di lavoro tipo) e sulla documentazione da allegare al piano stesso
  • Vaglio dei piani di lavoro pervenuti e rilascio del N.O.
  • Archiviazione ed informatizzazione delle schede di autonotifica e aggiornamento e dei piani di lavoro collegando i dati (Censimento - Schede, Rimozione - Piani di lavoro).

DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE

Medici competenti

Vidimazione registro infortuni

Il registro infortuni, previsto dall'articolo 4, comma 5, lettera "o" del D . Lgs. 626/94 e ss.mm. e ii., a seguito della LEGGE Regionale n° 40 del 23.12.2013, pubblicata sul B.U.R.L. n° 23 del 27.12.2013, non è più soggetto a vidimazione da parte dell'Organo di Vigilanza territorialmente competente.
Rimane tuttavia l'obbligo delle aziende di averlo e compilarlo in occasione del verificarsi di infortuni

Amianto

Nuovi insediamenti produttivi- art. 67 - 81/08

Verifiche periodiche attrezzature da lavoro

Deroghe per locali di lavoro


top