centralino unico 0184 5361112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenitazioni telefoniche

Scelta ed uso corretto dei DPI

Si intende per dispositivo di protezione individuale (DPI) qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro più rischi suscettibili di minacciarne la sicurezza o la salute durante il lavoro.

Ogni DPI fornisce protezioni specifiche (difesa da agenti chimici esempio prodotti fitosanitari, difesa da agenti fisici (calore, freddo), agenti meccanici (es. schegge).
Nella scelta dei DPI idonei per la protezione da prodotti fitosanitari occorre essenzialmente:

  • Tenere a disposizione le schede di sicurezza di tutti i prodotti e per ogni prodotto che si intende adoperare leggere attentamente il punto 8 della scheda di sicurezza dove vengono indicate le caratteristiche dei mezzi di protezione da utilizzare (maschera, filtri respiratori, tuta, guanti)
  • I DPI utilizzati devono possedere
    • la dichiarazione di conformità CE
    • la marcatura CE
    • la nota informativa
  • Devono essere della taglia idonea e l'utilizzo degli stessi non deve costituire ulteriore pericolo per l'operatore
  • Per il corretto impiego dei DPI di III categoria (ad es. alcuni tipi di respiratori, alcune tute ecc) è necessaria una breve formazione da parte di personale qualificato

Alcuni tipi di dispositivi di protezione individuale (dpi)

Materiali idonei per i guanti

  • Neoprene
  • Gomma di nitrile
  • Baypren

Materiali idonei per le tute

  • Tyvek
  • Tyvek pro-tech "c"
  • Cleenguard
  • Impraperm
  • Gore tex

Comune filtro per gas e vapori organici e polveri in uso in agricoltura

Non tutti i filtri sono uguali, ogni sostanza necessita di filtri specifici. Ecco perchè è molto importante leggere la scheda di sicurezza al punto 8.
Es.: il metomyl necessita di un filtro respiratorio classificato come A2B2P3 (nel punto 8 della scheda di sicurezza)

La lettera A indica che il filtro è efficace contro vapori organici e solventi, la lettera B indica che il filtro protegge da vapori inorganici mentre la lettera P indica che il filtro è efficace contro polveri tossiche, fumi, nebbie.
I numeri mostrano la capacità filtrante (1 meno filtrante, 2 mediamente filtrante, 3 più filtrante).

Tabella 1 Classificazione dei filtri

Tabella 2 Modelli combinati - tipi di filtro

torna all'inizio del contenuto