centralino unico 0184 5361112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenitazioni telefoniche

Dipartimento cure primarie - Struttura Complessa Percorsi e residenzialità disabili adulti
(dai 18 ai 64 anni)

Destinatari 

  • Persone con certificato di Invalidità Civile ( con percentuale superiore al 45%)
  • Certificato di Handicap L.104/92
  • Persone con disabilità di cui all’art.1 della L.68/99 riconosciute ai sensi della L.104/92
  • Persone con disabilità in passaggio/ transito dai Servizi per l’Età Evolutiva 
  • Persone con disabilità a domicilio che necessitano di inserimento in Struttura semi residenziale o residenziale
  • Persone con disabilità segnalate dai Servizi Sociosanitari dell’Azienda o altri Enti
  • Famiglie di Persone con disabilità

Servizi

  • Valutazione clinica e diagnostica
  • Progetti Educativi
  • Continuità terapeutica ed assistenziale per il passaggio dalla minore alla maggiore età con i Servizi per Minori, Età Evolutiva ed Istituti Scolastici - passaggio dal PEI al Progetto Qualità di Vita
  • Progetti di inclusione lavorativa/occupazionale e di socializzazione (1)
  • Progetti integrati sul territorio Qualità di Vita e benessere
  • Progetti individualizzati per inserimento persone in struttura semi residenziale o residenziale e relativa verifica periodica dei casi
  • Educazione terapeutica - Counselling infermieristico
  • Attività di gruppo esterne: Operatori - Utenti
  • Valutazione casi per accesso ai contributi regionali
  • Predisposizione Progetti integrati sociosanitari per la Vita Indipendente (2)
  • Predisposizione Progetti integrati sociosanitari “Assistenza indiretta per persone con Disabilità grave” (2)
  • Predisposizione Progetti integrati sociosanitari “Sostegno a casa per persone in condizione di disabilità gravissima” (2)
  • Valutazioni ai fini di accertamento per l’Invalidità Civile, Legge 104, Legge 68

A chi rivolgersi

L'interessato può accedere al Servizio direttamente o tramite i propri familiari e/o soggetti delegati secondo la normativa vigente. La richiesta  di primo colloquio, valutazione e presa in carico può essere presentata direttamente al Servizio SC Percorsi e Residenzialità Disabili tramite: i Distretti Sociosanitari presso gli Sportelli di Accoglienza o ai referenti della  SC Precorsi e Residenzialità Disabili presso le sedi indicate con i relativi orari e recapiti di riferimento.

Documenti necessari

  • Documentazione attestante requisiti d’accesso al Servizio, già in possesso o in itinere.
  • Documento di riconoscimento
  • Tessera Sanitaria
  • Delega del soggetto interessato (genitore, familiare e/o tutore legale) dove necessario con documento di riconoscimento

Tempi medi di procedura

La richiesta di primo colloquio, valutazione e presa in carico può essere presentata direttamente alla Struttura Percorsi e Residenzialità Disabili o tramite il Distretto Sociosanitario presso gli Sportelli di Accoglienza. L'interessato sarà poi chiamato direttamente dalla Struttura per la Prima Visita e la presa in carico.

Recapiti telefonici

Dal lunedi al venerdi dalle 9 alle 12.

Segreteria
Palasalute - Via Acquarone, 9
Tel. 0183 537 548
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Percorso residenzialità

Segreteria amministrativa e Servizio Sociale
Via Aurelia, 97 - 18038 Bussana di Sanremo 
Tel. 0184 536 815 - 546 675
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Percorso ambulatoriale territoriale

Sedi

Ventimiglia
Via E. Basso, 1 
Tel. 0184 534 954

Dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.

Bussana
Via Aurelia, 97 - 18038 Bussana di Sanremo
Tel. 0184 536 570 - 536 893

Sanremo
Palafiori corso Garibaldi
Tel. 0184 536 570 - 536 893

Venerdì dalle 9 alle 12

Imperia
Palasalute Via Acquarone, 9
Tel. 0183 537 564 -  537 566

Venerdì dalle 9 alle 12


(1)

Percorso integrato di inclusione socio-lavorativa (ex borse lavoro)

Destinatari: soggetti per i quali è prevedibile lo sviluppo di abilità lavorative tali da consentire il successivo inserimento occupazionale attraverso un percorso tutelato di socializzazione, di avvicinamento al mondo del lavoro e di acquisizione di capacità di adattamento all’ambiente
Durata: max 18 mesi rinnovabile (1 volta)
Impegno orario: max 35 ore settimanali
Formazione obbligatoria: D.Lgs. 81/2008  copertura INAIL e RCT
Attivazione: percorso integrato sociosanitario - definizione congiunta PIA
Stipula convenzione con soggetto ospitante - Corso sicurezza


Percorso integrato in situazione (ex formazione in situazione)

Destinatari: soggetti portatori di bisogni di crescita individuale, ancora in parte indeterminati.
Obiettivo: far acquisire il ruolo e l’identità sociale attraverso il confronto con situazioni professionali sempre più evolute e responsabilizzanti.
Durata: max 36 mesi rinnovabile 1 volta
Impegno orario: max 35 ore settimanali
Percorso integrato di socializzazione
Attivazione:percorso integrato sociosanitario - definizione congiunta PIA
Stipula convenzione con soggetto ospitante - Corso sicurezza


Percorso di socializzazione

Destinatari: soggetti che pur presentando condizioni personali tali da non consentire loro di raggiungere requisiti minimi per un effettivo inserimento lavorativo, dimostrano un’adeguatezza comportamentale e relazionale e possono acquisire un concreto beneficio dall’attività di socializzazione in ambiente di lavoro
Durata: non ci sono limiti temporali, vincolo di verifica annuale della persistenza e appropriatezza progetto
Impegno orario: max 20 ore settimanali.
Con copertura assicurativa percorso possibile anche senza alcun contributo di sostegno economico
Soggetto ospitante può erogare donativo alla persona in limite massimo stabilito, informando operatore di riferimento.
Attivazione:percorso integrato sociosanitario – definizione congiunta PIA
Stipula convenzione con soggetto ospitante – Corso sicurezza


(2)

DGR 1792/14 - DGR 445/2015  e DGR 1441/ 2015 - Deliberazione ALISA n.72/2019: interventi di sostegno delle gravissime disabilità e Progetti di Vita Indipendente

Per "vita indipendente" si intende la possibilità, per una persona adulta con disabilità grave, di autodeterminarsi, intesa come facoltà di compiere autonomamente le proprie scelte e gestire direttamente la propria esistenza. L'autodeterminazione è l'elemento caratterizzante dei percorsi di vita indipendente. Il Piano individualizzato di assistenza (PIA), riguarda i vari aspetti della vita quotidiana (ad esempio istruzione, lavoro, salute mobilità personale, accesso alla cultura) attraverso il quale viene assicurata la possibilità di determinare, in collaborazione con il sistema dei servizi sociosanitari, il livello di prestazioni assistenziali di cui necessita, i tempi, le modalità attuative, favorendone nel contempo la domiciliarità, tramite servizi attivi attraverso i fornitori accreditati/convenzionati con gli enti titolari (Comuni) e/o il riconoscimento di eventuale specifico contributo economico finalizzato all'assunzione in regola di assistente familiare o altra figura necessaria.


Percorso per l’accesso ai contributi regionali - integrato - sociosanitario e interdipartimentale

  1. La domanda d’accesso al contributo deve essere presentata presso gli Sportelli Accoglienza Distrettuale di: Imperia - Sanremo - Ventimiglia.
  2. Verifica requisiti, valutazione casi, definizione PIA (Piano individualizzato di Accoglienza): Dipartimento Donna Bambino S.S. Trattamenti Percorsi Riabilitazione disabilità adulti e Medico Specialista con Referente Area Sociale Distretto Sociosanitario.
  3. Ratifica in UVM Direttore Sanitario e Sociale Distretto. 

torna all'inizio del contenuto