centralino unico 0184 5361112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenitazioni telefoniche

Prorogato il termine per l'obbligo di utilizzo del Nodo Smistamento Ordini del Ministero dell'Economia e delle Finanze

Come noto, è stato prorogato il termine previsto per l’obbligo di utilizzo del sistema NSO (nodo smistamento ordini) del MEF per l’invio degli ordini ai fornitori da parte degli enti e aziende del SSN.

Sono ancora in corso di pubblicazione le linee guida ministeriali in materia quanto i necessari aggiornamenti ai sistemi informativi in uso presso la scrivente ASL.

Nelle more, questa ASL si ritiene di fornire con il presente avviso alcune sintetiche indicazioni di massima, utili alla futura gestione del processo di ordinazione/fatturazione dei beni e servizi in conseguenza dell’avvio del sistema di cui sopra ed in particolare ritiene doveroso prospettare le seguenti azioni:

  • Forniture di beni (anche sanitari): gli ordini, a far data dal 1 febbraio 2020, saranno inoltrati tramite NSO agli indirizzi mail pec dei fornitori. Saranno utilizzate preferibilmente le caselle mail pec risultanti dalle banche dati istituzionali (es. Camere di commercio) salvo che il fornitore non indichi a questa ASL uno specifico indirizzo mail pec, ovvero ancora uno degli altri canali individuati dalla vigente normativa vale a dire il codice NSO o il codice PEPPOL.
  • Appalti di servizi (anche sanitari): il sistema probabilmente sarà obbligatorio a far data dal 1 gennaio 2021, e questa Azienda avvisa sin d’ora che concorderà nel corso del 2020 con i propri fornitori una procedura che, con un ragionato anticipo, consenta di generare e inviare da parte di questa azienda/ente sanitario tramite NSO l’ordine, e la successiva all’emissione della fattura.

Si invitano, per quanto sopra, tutti gli operatori economici interessati ad attivarsi in ogni caso per adeguare i propri sistemi informativi e contabili al momento di avvio del sistema in oggetto, al fine di non farsi trovare impreparati alla successiva entrata in vigore del medesimo.

Per quanto non previsto nel presente avviso si fa riferimento e rinvio alla vigente normativa regolante la materia in quanto applicabile e in particolare alle indicazioni reperibili sul sito internet istituzionale del MEF.

Si formula comunque riserva di integrare/modificare le presenti note in funzione delle successive evoluzioni normative e operative.

torna all'inizio del contenuto