centralino unico 0184 5361112 numero unico emergenzaChiama il numero verde del CUP 800098543 - numero unico prenitazioni telefoniche

*Il D.Lgs n.32 del 2021 sostituisce a partire dal 1/01/2022 il D. Lgs. 194/2008

Unità erogante il servizio

Dipartimento - dipartimento prevenzione

A chi è destinato il servizio

Il Decreto Legislativo 32/21 stabilisce che le aziende del settore alimentare, con stabilimenti che svolgono attività di produzione, deposito e/o commercializzazione svolte prevalentemente all'ingrosso che rientrano nell’elenco di cui all’allegato 2, sezione 6 tabella A, sono soggette al pagamento di una tariffa forfettaria annua ripartita in tre fasce di rischio; l’attribuzione della fascia di rischio viene stabilita dalla ASL competente territorialmente (*).
Gli stabilimenti la cui attività rientra nelle Sezioni da 1 a 5 dell’Allegato 2 del D. Lgs. 32/2021 (macelli, sezionamenti, impianti di trattamento latte e impianti di prima immissione in commercio di prodotti della pesca riconosciuti) sono tenuti anche al pagamento degli oneri come indicato all'art. 6 e nelle Sezioni. da 1 a 5 dell'Allegato 2 del decreto.

Per eventuali richieste di informazioni è possibile contattare il Dipartimento di Prevenzione, Struttura Complessa Igiene degli Alimenti di Origine Animale (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

(*) per l’attribuzione della fascia di rischio degli stabilimenti di produzione alimentare questa ASL utilizza la scheda di valutazione presente nell’ allegato 2 del documento CSR 212 del 10 novembre 2016 “Intesa ai sensi dell’art. 8 comma 6, della legge 5 giugno 2003 n. 131 tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sul documento “ Linee guida per il controllo ufficiale ai sensi dei Regolamenti (CE) 882/2004 e 854/2004”

Come procedere

A partire dall’anno 2022 entro il 31 gennaio di ogni anno gli operatori del settore alimentare che hanno iniziato l’attività alimentare antecedentemente all'1 luglio 2021 ed effettuano una o più delle attività di cui all’allegato 2, sezione 6, tabella A, del D. Lgs. 32/2021 trasmettono all’Azienda sanitaria locale l’autodichiarazione di cui all’Allegato 4, modulo 6 del D. Lgs. 32/2021, compilata con le informazioni riferite all’anno solare precedente.

Ai sensi dell'art. 13, c. 3, D. Lgs. 32/2021, NON sono assoggettati dall’obbligo di invio dell’autodichiarazione:

  • gli impianti delle Sezioni da 1 a 5 dell’Allegato 2 quali Macelli, Laboratori di sezionamento, Impianti dei prodotti della pesca freschi (FFPP), Impianti collettivi per le aste (AH);
  • le piattaforme di distribuzione alimenti della grande distribuzione organizzata;
  • i depositi conto terzi di alimenti;
  • i depositi per attività di commercio all’ingrosso di alimenti e bevande;
  • i cash and carry.

L’autodichiarazione va inviata anche nel caso in cui si ritenga di NON essere soggetto al pagamento della tariffa, dichiarando sul modulo il motivo di esclusione.
Per le aziende che hanno già presentato l'autodichiarazione nel 2022, negli anni successivi dovranno ri-trasmetterla solo in caso di variazioni delle informazioni richieste mentre sarà obbligatoria per tutte le nuove attività antecedenti all'1 luglio dell’anno precedente.

Il modulo compilato, corredato dal documento di identità del dichiarante, va inviato al Dipartimento di Prevenzione tramite Posta elettronica certificata, al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Entro il 31 marzo di ogni anno le aziende che avranno autocertificato l’assoggettabilità al Decreto Legislativo 32/2021 riceveranno dalla Azienda Sanitaria Locale formale richiesta di pagamento della tariffa annuale prevista, corrispondente alla fascia di rischio attribuita allo/agli stabilimento/i; per l’espletamento del pagamento saranno concessi 60 giorni (art. 13 c. 3 D. Lgs. n. 32/21).

Il pagamento può essere effettuato tramite:

  • Bonifico su Conto Postale intestato all’ASL1 - Causale D. Lgs. 32/2021 – anno ____ Codice IBAN  IT 76 F 0760110500000096131552
    oppure
  • c/c postale n. 96131552 intestato ad ASL 1 – Causale D. Lgs 32/2021 – anno _____

In caso di omessa trasmissione della autodichiarazione entro il 31 gennaio, ai sensi dell’articolo 13 comma 3, l’Azienda sanitaria locale applicherà comunque la tariffa prevista sulla base della fascia di rischio attribuita allo stabilimento sulla base dei dati in suo possesso.
Nel caso in cui l’operatore, entro sessanta giorni dal ricevimento della richiesta di pagamento, non adempia, l’Azienda sanitaria locale applica la maggiorazione del 30 per cento all’importo, oltre agli interessi legali, ed emette nuova richiesta di pagamento. In caso di ulteriore inadempienza, l’Azienda ASL1 applica la procedura per il recupero crediti, inclusa la riscossione coattiva, fino alla sospensione dei controlli ufficiali su richiesta.

Cosa occorre (documenti e moduli)

  • Attestazione del bollettino di versamento
  • Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (vedi modulo allegato)
  • Fotocopia del documento di identità in corso di validità, del titolare/legale rappresentante dell'azienda

Normativa di riferimento

Decreto Legislativo n. 32/2021 – Disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2017/625 ai sensi dell’articolo 12, comma 3, lettera g) della legge 4 ottobre 2019, n. 117  (pubblicato in Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 62 del 13.03.2021)

Contatti

Il D. Lgs. 32/2021 viene gestito da personale afferente a diverse strutture del Dipartimento di Prevenzione, pertanto, per richieste di informazioni, l’utenza può inviare e-mail a:

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (in caso di Pec)

indicando un recapito telefonico al quale poter essere ricontattati. 

torna all'inizio del contenuto